Stai cercando di rimanere incinta? 7 domande che dovresti chiedere prima

Pianificare un bambino può essere eccitante, ma anche, a volte, travolgente.

Con più risorse su genitorialità e gravidanza disponibili che mai, è facile perdersi in una montagna di informazioni su ciò che accade dopo aver appreso che ti aspetti, dalla registrazione per le lezioni di parto alla scelta dei colori per la scuola materna alla navigazione di nome bambino libri.

Ma ci sono alcune cose di cui puoi occuparti prima di rimanere incinta. Ecco alcune domande che potrebbero apparire quando inizi a pianificare o pensi di avere un bambino.

1. Devo dire a qualcuno che sto provando?


In una situazione ideale, sì - il medico. La dottoressa Donnica Moore, ginecologa e esperta in salute delle donne, consiglia la consulenza preconcezionale, ma non preoccupatevi: non è così scoraggiante come sembra.

"Tutto ciò che è è una visita al tuo ginecologo prima di smettere di usare la contraccezione per dire, 'OK, il mio amico o partner o marito e io stiamo pianificando di avere un bambino'", ha detto Moore OGGI. cambiare o cose che devo fare prima di rimanere incinta? '"

In genere, ti verrà detto di iniziare a prendere vitamine prenatali che contengono almeno 400 microgrammi di acido folico, di ottenere un vaccino antinfluenzale e possibilmente altri vaccini e di interrompere i comportamenti non salutari. (Il grande sta fumando!)

2. Devo trovare un nuovo dottore?


La risposta dipende dal fatto che il tuo attuale ginecologo pratica l'ostetricia. Qual è la differenza? La ginecologia si occupa della salute riproduttiva generale delle donne, mentre l'ostetricia è specifica per la gravidanza e il parto.

Mentre gli OB-GIN sono addestrati in entrambi i campi, molti alla fine abbandonano il campo di ostetricia e praticano solo la ginecologia, ha spiegato Moore, che ospita un podcast sui problemi di salute delle donne.

"Le donne potrebbero non saperlo, perché se non sei mai stato interessato a essere incinta prima di allora, potrebbe non essere mai venuta fuori (con il tuo medico)", ha detto.

In questo caso, il tuo ginecologo probabilmente avrà delle ostetriche a cui potrà riferirti.

3. Come scelgo uno buono?


Se hai bisogno di trovare un medico, ci sono molti fattori da considerare. Inizia con la tua assicurazione sanitaria: quali medici sono coperti? C'è un ospedale o un centro di parto su cui hai messo il cuore?

"A volte vuoi un medico che ha ammesso i privilegi per l'ospedale che vuoi usare", ha detto Moore.

O forse vuoi un'ostetrica - un operatore sanitario che fornisce servizi per le donne, inclusi il lavoro e la cura della consegna. Se hai più di 35 anni o hai altre preoccupazioni mediche, potresti considerare un ostetrico che si occupa specificamente di gravidanze ad alto rischio.

4. Chi consegnerà il mio bambino?


Sia che tu stia cercando un dottore o che tu stia mantenendo quello attuale, è bene chiedere questo presto.

"Al giorno d'oggi le pratiche sono molto diverse", ha detto a OGGI il dottor Shannon Clark, professore associato di Maternal Fetal Medicine presso l'Università del Texas Medical Branch di Galveston. "Un sacco di volte un gruppo di OB-GYN lavora insieme. Il medico che vedi attraverso la tua assistenza prenatale potrebbe non essere il medico che ti consegna. Quindi questo è qualcosa che vuoi chiedere in anticipo: come funziona la tua pratica? "

Suggerisce alle donne di incontrare tutti i medici che potrebbero potenzialmente consegnare il suo bambino, quindi non c'è sorpresa quando sarà il momento.

"Essere in travaglio è abbastanza stressante", ha detto.

5. Una volta che sono incinta, cosa faccio?


Hai un test di gravidanza positivo a casa? A meno che non si abbia una condizione medica preesistente, non è necessario correre al dottore. Il tuo primo appuntamento prenatale dovrebbe avvenire tra sei e otto settimane.

"In quel momento, supponendo che il medico esegua un'ecografia, sarai in grado di vedere il polo fetale e il battito cardiaco", ha detto Clark. "Così tante donne, non appena ottengono quel test di gravidanza positivo, entrano subito. Di solito sono quattro o cinque settimane, e non possiamo vedere nulla, e poi si stressano. E non dovremmo vedere nulla perché è troppo presto, ma è difficile spiegarlo. "

Eppure, molte donne scelgono di andare dal medico subito per un esame del sangue, che non può ferire. Se sei preoccupato, chiedi al tuo medico cosa dovresti fare quando arriverà il momento.

6. Che cosa copre la mia assicurazione?


"Non aspettare che tu sia incinta per scoprirlo", disse Clark. "Inizia a fare la tua ricerca."

Questo è importante quando si tratta di trovare un medico, ma anche quando si tratta di test, procedure e servizi. C'è qualcosa che sai che vorresti? Scopri se è coperto, e in caso contrario, pianificare di conseguenza.

7. Dovrei essere preoccupato per la fertilità?


"Vogliamo sempre che le donne pensino alla loro età quando si tratta di fertilità", ha detto a OGGI il Dr. Desiree McCarthy-Keith, un ginecologo e specialista in fertilità per Shady Grove Fertility. "Per gli uomini, se i testicoli funzionano correttamente, produrranno nuovi spermatozoi ogni 72 giorni, di solito nei loro anni '50, '60 e '70 a volte. Ma per le donne, siamo nati con tutte le uova che avremo mai. Dalla nascita in poi, il conteggio delle uova inizia a diminuire. Una volta entrati negli anni '30, a metà degli anni '30, questo processo accelera davvero ".

Mentre l'età è il fattore principale, ci sono altri modi per aumentare la fertilità: mangiare sano, fare esercizio fisico, non fumare e praticare sesso sicuro. (Questo vale anche per gli uomini!)

Preoccupato per la tua fertilità? Gli OB-GIN possono eseguire test per vedere se si potrebbero avere problemi a concepire, tra cui un esame del sangue per misurare i livelli ormonali, o un isterosalpingogramma (HSG), che esamina l'anatomia dell'utero e per vedere se le tube di Falloppio sono aperte. Se hai problemi a rimanere incinta o preoccupati della tua età, puoi anche visitare uno specialista della fertilità.

"Un sacco di gente pensa che venire in un ufficio per la fertilità significa che ci si impegna per trattamenti grandi, invasivi e costosi, e questo non è sempre il caso", ha detto McCarthy-Keith.

Fonte: https: //www.today.com/health/7-questions-you-should-ask-you-get-pregnant-t120977