Le donne incinte possono godere di bagni caldi e saune senza rischi, dice una nuova recensione

Le donne incinte possono godere di bagni caldi e saune senza alzare la temperatura a livelli che potrebbero danneggiare il loro bambino non ancora nato, una nuova recensione ha suggerito.

Gli attuali consigli sulla salute affermano che le donne che si aspettano dovrebbero evitare lo stress da calore perché rischiano di portare la temperatura interna oltre 102F (39C.)

I racconti delle vecchie mogli hanno anche tradizionalmente raccomandato il gin e un bagno caldo per sbarazzarsi di gravidanze indesiderate mentre il NHS e il Royal College of Obstetricians e ginecologi attualmente avvertono le donne incinte di evitare anche saune e vasche idromassaggio.

Ma la nuova recensione, che ha compilato i risultati di 12 studi, ha coinvolto 347 donne, ha scoperto che sedersi in una sauna, esercitarsi o godersi un bagno caldo non ha aumentato pericolosamente la temperatura.

Nessuna donna ha superato il limite di temperatura corporea raccomandato di 102F (39 ℃) in tutti gli studi.

Ricercatori dell'Università di Sydney avvertono che il divieto potrebbe impedire alle donne di esercitare durante la gravidanza.


Il dottor Ollie Jay, professore associato di ginnastica sportiva e sportiva, ha scritto: "Le linee guida sanitarie per le donne incinte affermano all'unanimità che l'immersione in acqua calda o l'uso della sauna dovrebbero essere limitati a causa dell'elevato rischio di ipertermia materna e il conseguente impatto potenziale sullo sviluppo fetale.

"Tuttavia, i nostri risultati suggeriscono che il rischio di calore è basso."

In base ai risultati. i ricercatori dicono anche che le donne incinte possono tranquillamente impegnarsi in 35 minuti di esercizio aerobico ad alta intensità a 80-90% della loro frequenza cardiaca massima a temperature dell'aria fino a 77F (25 ℃) e 45% di umidità relativa.

Possono anche partecipare in sicurezza a esercizi di aerobica in acqua con temperature che vanno da 83 ° F (28,8 ° C) a 92,12 ° F (33,4 ° C) per un massimo di 45 minuti e sedersi in bagni caldi fino a 104 D (40 ° C) o saune calde / secche fino a 158 ° F (70 ° C) e 15% di umidità relativa per un massimo di 20 minuti, indipendentemente dalla fase della gravidanza.

Alcuni studi hanno anche mostrato una riduzione dell'aumento della temperatura del nucleo man mano che la gravidanza progrediva, dando supporto alla teoria secondo cui la regolazione termica è migliorata nei trimestri successivi. Mentre la ragione di fondo per questo non è chiara, i ricercatori sospettano che possa essere collegata a cambiamenti nella massa corporea e nella superficie.

I ricercatori dicono che sono necessari ulteriori studi per identificare l'esposizione sicura e i limiti ambientali per le donne in gravidanza fisicamente attive nei climi più caldi, ma i loro risultati suggeriscono che il rischio di calore è basso.

Fonte: https: //www.telegraph.co.uk/science/2018/03/01/pregnant-women-can-enjoy-hot-baths-saunas-without-risk-says/