Come essere over 35 può influenzare la fertilità

Abbiamo parlato di come le donne attendono più che mai di fare il nodo, e per molte donne, questo significa aspettare anche la gravidanza. Sfortunatamente, le persone sono svelte a ricordare a una donna che la sua fertilità diminuisce rapidamente man mano che invecchia, causando ansia e preoccupazione tra molte donne che vogliono essere mamme (ad un certo punto).

Per arrivare alla fine della connessione età / fertilità, abbiamo parlato con il Dr. Nigel Pereira, MD, FACOG, ALS / ELS (AAB), Assistente di Ostetricia e Ginecologia e Assistente Professore di Medicina della Riproduzione presso il Ronald O. Perelman e Claudia Cohen Center for Reproductive Medicine.

In che modo l'età influisce sulla fertilità di una donna?


Si può o no sapere che ogni donna nasce con una quantità limitata di uova che sono disponibili per tutta la durata della vita riproduttiva. In effetti, quel numero raggiunge il picco di circa 20 settimane di vita fetale (alias proprio quando sei nato!), E diminuisce da lì. Il dottor Pereira spiega: "In effetti, il numero di uova alla nascita è di circa 1-2 milioni, che si riduce ulteriormente a 300.000 alla pubertà.Il numero di uova disponibili diminuisce rapidamente fino all'inizio della menopausa.La maggior parte delle donne ovulate circa 400-500 nella loro intera vita. "

Oltre al numero di uova disponibili, anche l'età può influire sulla qualità delle uova. Spiega che esiste "una relazione inversa tra età e qualità dell'uovo, cioè le donne anziane hanno una qualità delle uova più scadente, principalmente a causa dell'instabilità genetica e cromosomica delle uova più vecchie, che hanno meno probabilità di fecondare". Se fecondano effettivamente, allora sono meno probabilità di impiantare. Inoltre, questi embrioni sono spesso a più alto rischio di "aborto spontaneo, difetti alla nascita o anomalie cromosomiche come la sindrome di Down o di Turner".

Quindi, è vero che le possibilità di concepire di una donna diminuiscono di anno in anno, e il dottor Pereira descrive "queste possibilità diminuiscono precipitosamente tra i 35 ei 40 anni".

Età materna avanzata


I termini usati per descrivere la gravidanza sopra i 35 anni sono in genere meno che gentili e includono "gravidanza geriatrica", oltre ad essere di "età materna avanzata". Tuttavia, il Dr. Pereira spiega che c'è uno sforzo concertato per gravitare lontano da questa nomenclatura.

Le buone notizie? I tempi sono cambiati un po '. "Storicamente, solo le donne di età superiore ai 35 anni hanno offerto test invasivi come CVS [prelievo di villi coriali] o amniocentesi durante la gravidanza, in base ai seguenti dati sul rischio di avere un bambino con anomalie cromosomiche: 1 su 525 a 20 anni 1 su 385 all'età di 30 anni, 1 su 200 all'età di 35 anni e 1 su 65 all'età di 40 anni ", spiega. Tuttavia, nel 2007, l'American College of OBGYN ha raccomandato che il CVS o l'amniocentesi dovrebbero essere offerti a tutte le donne, indipendentemente dall'età.

I rischi


Esistono, tuttavia, alcuni rischi documentati coinvolti nell'età di 35 anni e durante la gravidanza. La dottoressa Pereira spiega che le preoccupazioni immediate sono quelle dell'aborto spontaneo o della gravidanza multipla, specialmente quando sono stati utilizzati i trattamenti di fertilità. Inoltre, afferma: "Rispetto alle controparti più giovani, le donne sopra i 35 anni possono avere gravidanze complicate da diabete gestazionale, pre-eclampsia, travaglio pre-termine, parto prematrimoniale, problemi di crescita fetale o parto morto. le donne sopra i 35 anni possono avere una maggiore probabilità di subire un parto cesareo ".

miti


È probabile che tu abbia sentito alcuni miti e generalizzazioni riguardanti la gravidanza, ma non credere a tutto ciò che senti. Per prima cosa, essere sopra i 35 anni non significa aver bisogno di FIV. "Vedo spesso i pazienti a cui viene detto che hanno bisogno di FIV dopo l'età di 35 anni", spiega il dottor Pereira. "Questo è lontano dalla verità: sebbene l'IVF possa essere indicato in alcune situazioni, la maggior parte delle donne di età superiore a 35 anni che affrontano qualche difficoltà nel concepire di solito richiedono solo trattamenti minimi come i farmaci o le inseminazioni che inducono l'ovulazione." Egli aggiunge che mentre le donne che falliscono tali trattamenti possono alla fine averne bisogno, l'età di 35 anni non è un "precipizio di fertilità", sebbene le donne con più di 42 anni debbano essere considerate separatamente.

Inoltre, non è vero che "la maggior parte delle gravidanze su 35 si traduce in aborto spontaneo". Il dott. Pereira spiega: "Mentre il rischio di aborto è molto più alto nelle donne oltre i 42 anni a causa di problemi di qualità delle uova, la maggior parte delle uova anormali non fecondano né fecondano o impiantano". Dice che non concepire è più comune di avere un aborto spontaneo.

La tua età da sola non determina il tuo status di paziente ad "alto rischio". In realtà, il dott. Pereira spiega che la maggior parte delle donne di età compresa tra i 35 ei 42 anni può essere gestita da un OB generale in assenza di complicanze della gravidanza. Inoltre, non significa che avrai bisogno di CVS o di amniocentesi, che sono test prenatali invasivi. Per fortuna "con l'avvento dello screening fetale non invasivo con sangue materno, molte donne non devono sottoporsi di routine a CVS o amniocentesi".

Il miglior consiglio


La preparazione è importante in tutte le gravidanze e questo non è diverso. Il dottor Pereira consiglia che "Le donne / le coppie dovrebbero idealmente prepararsi mentalmente e fisicamente almeno 4-6 mesi prima di tentare di concepire: una dieta sana, vitamine prenatali / acido folico ed esercizio fisico regolare sono raccomandati. dovrebbe essere nessuno-a-minimo. " Si potrebbe anche voler considerare di vedere uno specialista della fertilità per una consultazione pre-concezionale, che può ottimizzare la vostra salute medica e riproduttiva prima di provare a concepire. Inoltre, egli consiglia che: "Le donne che hanno 35 anni o più e che non stanno cercando di concepire imminentemente o che sono single, possono anche scegliere di consultare uno specialista della fertilità per discutere delle opzioni future".

Inoltre, le donne o le coppie con più di 35 anni che non hanno concepito entro 6 mesi di prova attiva dovrebbero prendere in considerazione la ricerca di uno specialista della fertilità.

Fonte: https: //www.brides.com/story/how-being-over-35-can-affect-fertility