5 domande da porsi prima di interrompere il controllo delle nascite

Quando ho preso lo IUD tre anni fa, ero innamorato immediatamente. Bene, quasi immediatamente. Per le prime ore dopo l'inserimento, ero rannicchiato sul divano in un paio di pantaloni da yoga con un libro, in attesa che i crampi diminuissero. Ma dopo, la mia relazione con il mio nuovo ParaGard è stata quasi tutta l'amore. Per quel tempo nella mia vita, è stata l'opzione per il controllo delle nascite perfetta per me.

L'unica volta che ho dovuto pensare al dispositivo è stato prima che lo inserissi, dopodiché sono andato bene fino a dodici anni. Non avevo bisogno di check-in regolari con un fornitore oltre il mio esame annuale. Non pagavo costantemente per visite d'ufficio e nuove prescrizioni. Meglio di tutti, il ParaGard è privo di ormoni, quindi i miei ormoni naturali potrebbero tranquillamente fare il loro dovere - e non ha interferito con la mia spontaneità.

Hai perso quella sensazione d'amore?


Flash avanti di tre anni: la luna di miele dello IUD era finita. Stavo vivendo troppo dolore prima del mio periodo e anche in altre occasioni. Mi sono ritrovato a pensare allo IUD ogni giorno, il che, scegliendo di averne uno, non era il punto. Per alcuni mesi ho gestito il disagio perché, hey, lo IUD era gratuito e già sul posto. E anche se sapevo di avere molte scelte per altri metodi di controllo delle nascite, non c'era altro che volessi usare.

Sono andato avanti e indietro per mesi prima di aver finalmente deciso: avere la spirale, mentre logisticamente e economicamente conveniente, non valeva proprio il disagio e lo stress che stavo vivendo quotidianamente. Era tempo di rivalutare.

Hai parlato con il tuo medico?


Dopo alcuni mesi di disagio con lo IUD, alla fine ho deciso di parlare con un professionista. Non ero sicuro se il dolore che stavo vivendo fosse normale o se lo IUD fosse ancora nel posto giusto. Anche se può sembrare una seccatura trovare il tempo per un appuntamento imprevisto, parlare con il tuo fornitore può aiutarti a capire se i problemi che stai riscontrando sono causati dal tuo metodo e considerare se un altro metodo potrebbe essere più adatto per te .

Se stai prendendo un appuntamento con un fornitore per parlare di cambiare metodo, pensa se potresti essere pronto a fare il passaggio mentre sei lì. A seconda del tuo accesso all'assistenza sanitaria, pianificazione e copertura assicurativa, potrebbe essere più semplice in questo modo. Se pensi di voler cambiare i metodi durante la tua visita, dai uno sguardo all'ufficio del tuo fornitore.

Quando ho rimosso l'IUD, ho preparato il mio provider in anticipo, facendo sapere al suo ufficio quando ho programmato il mio appuntamento che avrei voluto far estrarre il mio IUD. Durante la mia visita, il fornitore e io decidemmo di fare un esame manuale e un'ecografia per accertarci che lo IUD fosse nel posto giusto. (Se non lo fosse, quella poteva essere la causa del mio disagio.) Lo IUD era esattamente dove doveva essere, ma continuava a darmi problemi, così ho deciso di rimuoverlo durante quella visita e di salvarmi un secondo viaggio .

I tuoi bisogni di salute sono cambiati?


Considera come potresti essere cresciuto o cambiato da quando hai iniziato ad usare il tuo metodo. Forse hai un nuovo partner, un nuovo piano assicurativo o un accesso diverso a un fornitore o farmacia rispetto a prima. Parte del mio amore per lo IUD riguardava quanto fosse facile per me mantenere mentre vivevo lontano dal mio fornitore. Dopo essermi trasferito in una nuova città, ho avuto un accesso diverso all'assistenza sanitaria che mi ha aiutato a prendere in considerazione alcune opzioni alternative.

È questo il momento giusto?


Mentre stai pensando a cambiare i metodi, ecco alcune altre domande che potrebbero aiutarti a decidere:

- Stai pensando di rimanere incinta presto?

- Stai andando in viaggio o lontano dal tuo fornitore?

- Ti aspetti delle modifiche alla tua assicurazione?

- C'è una grande differenza di costo tra il metodo che usi ora e quello che stai considerando?

- Avete bisogno di una copertura assicurativa o di una visita a un fornitore per cambiare il controllo delle nascite?

Se hai appena ottenuto un IUD o hai recentemente cambiato metodo, concediti il ​​tempo di adattarti. Ho notato con il mio IUD che ci sono voluti alcuni cicli mestruali prima che sapessi cosa aspettarmi. Alcune persone con il ParaGard dicono di avere crampi peggiori, periodi più pesanti e PMS più intensi. Durante i primi mesi ho avuto dei crampi casuali durante il mio ciclo, ma alla fine è andato via.

Se hai utilizzato lo stesso metodo per un po 'di tempo e ne sei stato felice, valuta se potresti aver passato un brutto periodo. Lo stress e gli alti e bassi della vita possono influire su di noi in modi che non sempre realizziamo, quindi tenere traccia dei sintomi, dieta, stile di vita ed emozioni in un diario o con l'aiuto di una comoda applicazione di monitoraggio del periodo può essere un buon primo passo .

Qual'è il prossimo?

Esiste un metodo migliore per te o sei pronto per rimanere incinta? Se non conosci la risposta a queste domande, hai un metodo di backup che puoi utilizzare mentre lo capisci?

Sia che tu stia provando disagio o solo insoddisfazione generale, può aver senso smettere di usare il tuo metodo, ma se non sei pronto per un bambino, è importante avere un piano per impedire che la gravidanza progredisca. Lo strumento di confronto di Bedsider ti consente di confrontare diversi metodi in termini di efficacia, effetti collaterali, costi e altri fattori. Ricorda che potrebbero essere necessari alcuni giorni prima che determinati metodi diventino efficaci, quindi se passi a uno di questi metodi, disponi di un backup pronto e non dimenticarti di usarlo!

Dopo aver eliminato lo IUD, ho avuto bisogno di tempo per rivalutare i metodi che potrei voler usare a lungo termine. Nel frattempo, ho deciso di usare il preservativo, un metodo che mi sembra affidabile, ampiamente disponibile e facile da pensare. Mentre amavo lo IUD per la sua facilità ed efficacia, non funzionava più per me. Con il cambiare delle nostre vite, anche le nostre esigenze di controllo delle nascite potrebbero cambiare. Non importa cosa, ti meriti un metodo che ti sembra giusto. Vai là fuori e prendilo.

Fonte: https://bedsider.org/features/922-kthanxbye-5-questions-to-ask-yourself-before-quitting-your-birth-control