I pericoli del controllo delle nascite: come smettere di prendere in modo sicuro "la pillola"

Il controllo delle nascite è il farmaco più utilizzato al mondo, con oltre 100 milioni di donne che attualmente assumono "la pillola" e milioni di donne che usano metodi alternativi come "il cerotto", iniettabili e impianti. Negli Stati Uniti, le aziende farmaceutiche generano 2,8 miliardi di dollari di vendite annuali dalla pillola (fonte). I medici prescrivono il controllo delle nascite a donne di appena 12 anni e non menzionano i potenziali effetti collaterali. Anni dopo, una volta che questi bambini diventano donne e vengono a conoscenza delle minacce che la pillola pone alla loro salute, può essere altrettanto terrificante staccarsi dalla pillola quanto continuare a prenderlo a causa dei potenziali effetti collaterali.

Se non conosci i pericoli legati all'assunzione della pillola, ecco come può danneggiare il tuo corpo:

- Depolve il tuo corpo di nutrienti essenziali

- Sopprime il testosterone e quindi il tuo desiderio sessuale

- Il tuo rischio di depressione raddoppia

- Aumenta il rischio di tumori specifici (mammario, ovarico e cervicale), osteoporosi, ictus, malattie cardiache, emicrania e coaguli di sangue (fonte)

- Aumenta sbalzi d'umore, alterazione del colore della pelle, sanguinamento e spotting, perdita di capelli, fibromi, affaticamento e cellulite. (fonte)

Perché ho continuato (e poi spento) la pillola


All'età di 13 anni, il mio medico mi ha dato una ricetta per la pillola, spiegando che avrebbe aiutato a regolare il mio ciclo mestruale e mitigato la mia acne e dolorosi crampi. Come un bambino giovane, impressionabile, ho preso il consiglio del mio medico. Il mio corpo è cambiato rapidamente dopo quello (a causa del picco nei miei livelli di estrogeni), ma il mio medico mi ha assicurato che le mie nuove curve erano un effetto collaterale "naturale". Nove anni dopo, ho scoperto che nulla sul controllo delle nascite è naturale, eppure ho continuato a prenderlo per paura di come il mio corpo avrebbe reagito. I medici mi hanno detto che non dovevo smettere di prenderlo, la società mi ha detto che avrei interrotto il mio ciclo mestruale o rimanere incinta, ma mi sono rifiutato di continuare a danneggiare il mio corpo.

Sei mesi fa ho smesso di prendere le mie pillole anticoncezionali ed ecco cosa è successo:


Il mio ciclo lunare si è fermato completamente per 3 mesi (no, non ero incinta). Alla fine ho avuto crampi estremamente dolorosi 2 settimane prima del mio primo periodo, che era probabile durante l'ovulazione. Una volta arrivato finalmente il mio ciclo, ho avuto un ciclo regolare, anche se è leggermente più pesante e di tanto in tanto si sincronizza con altre femmine "(che è piuttosto interessante). La mia capigliatura già folta è diventata ancora più spessa e ho avuto l'acne per la prima volta in 10 anni. Ho perso peso, in particolare dal mio seno. Il mio umore divenne più stabile (ero già un individuo troppo allegro, ma ora è più costante) e il mio desiderio sessuale aumentò. Questi sono tutti sintomi che molte altre donne detossificano dalla pillola segnalata, quindi non ero preoccupato. Altri effetti indesiderati comuni che non ho sperimentato includono: aumento di peso, sensibilità al seno, desiderio intenso e nausea.

Suggerimenti per aiutare il corpo a disintossicarsi e tornare a un normale ciclo mestruale:


- Il controllo delle nascite contiene ormoni che spesso influenzano la capacità di assorbire i nutrienti; una dieta ricca di ferro e vitamina B6 è fondamentale

- Mangia più verdure crucifere perché possono aiutare a disintossicare il corpo dagli estrogeni nocivi e sono ricchi di calcio

- Detergere il fegato e la cistifellea in disintossicazione da qualsiasi ormone in eccesso (ci sono una varietà di erbe a supporto della cistifellea, ho acquistato la radice di bardana e il cardo mariano)

- Consuma maca per supportare il sistema endocrino, che controlla e produce molti dei nostri ormoni (se hai uno stomaco sensibile come me, fai attenzione a consumarne troppo)

- Prendi l'olio di enotera per promuovere una sana produzione di muco cervicale (ho avuto altri benefici come aumento della crescita dei capelli e delle unghie)

- Massaggiare l'addome per migliorare la circolazione

- Ridurre l'assunzione di xenoestrogeni come carne e latticini convenzionali, soia, birra e molto altro, poiché possono interrompere il normale equilibrio ormonale

- Aumenta l'assunzione di grassi saturi, poiché questo è ciò che il corpo usa per produrre ormoni dal fegato (io mescolo ½ cucchiaio di olio di cocco nel caffè ogni mattina, che salta anche il mio metabolismo e mi dà una carica di energia)

- L'olio essenziale di gelsomino può aiutarti a regolare il tuo periodo (lo diffondo durante le mestruazioni e / o mentre avverto i crampi, lo diluisco anche con acqua e lo spruzzo sul mio corpo ogni giorno)

- Quando ho i crampi, applico una miscela di lavanda, palissandro, geranio, camomilla romana e un po 'di olio vettore sull'addome e sulla parte bassa della schiena, che aiuta a lenire il dolore e bilanciare le mie emozioni

- I bioflavonoidi (come il polline d'api e il polline dei fiori) possono aiutare nella produzione di ormoni e l'erba vitex può aiutare a regolare l'ovulazione

Considerati gli effetti collaterali negativi e la difficoltà a staccare la pillola, come è diventato così popolare?


Quando la pillola fu commercializzata nel 1960, rappresentò un punto di riferimento nel movimento del femminismo. Sebbene esistessero norme rigide riguardo alle prescrizioni, incluso il dover sposarsi per ottenerne una, ciò ha alimentato cambiamenti positivi all'interno della società e del posto di lavoro. Il numero medio di donne bambini è diminuito e le donne hanno iniziato a guadagnare più denaro. La pillola era vista come un passo verso l'uguaglianza di genere; le donne lascerebbero le farmacie sentirsi autorizzate. Non sapevano, la FDA ha approvato la pillola nonostante gli effetti collaterali potenzialmente letali che poteva avere sugli utenti (fonte).

Ora che ulteriori ricerche hanno gettato luce sui pericoli del controllo delle nascite, direi che prendere la pillola è tutt'altro che autorizzante. Le donne giovani e sessualmente attive sono svergognate nell'assumere la pillola perché la società ci giudica irresponsabili se scegliamo di non farlo. Non è più irresponsabile mettere a repentaglio la nostra salute, solo per conformarci alle opinioni sociali e alle norme sociali? La scelta responsabile sarebbe quella di utilizzare una forma più sicura di contraccezione come preservativi, fertilità naturale, metodi di barriera, spermicidi e sterilizzazione.

Fonte: http://www.collective-evolution.com/2016/07/22/the-dangers-of-birth-control-how-to-safely-stop-taking-the-pill/