Quali sono i rischi di avere un bambino se ho 35 anni o più?

Il più grande ostacolo per le donne di età pari o superiore a 35 anni potrebbe essere una gravidanza in primo luogo. I tassi di fertilità iniziano a diminuire gradualmente a 30 anni, a 35 anni, e marcatamente a 40 anni. Anche con i trattamenti di fertilità come la fecondazione in vitro, le donne hanno maggiori difficoltà a rimanere incinta con l'avanzare dell'età.

Le donne di età pari o superiore a 45 anni raramente rimangono incinte, anche con un trattamento di fertilità. Gli specialisti della fertilità raccomandano abitualmente donazione di ovociti (IVF con uova donate da un donatore di ovuli giovani) per queste donne perché le gravidanze con le proprie uova sono così rare.

Le donne hanno anche più problemi a rimanere incinte mentre invecchiano: i tassi di aborto spontaneo e di gravidanza ectopica aumentano sostanzialmente con l'età.

D'altra parte, più donne stanno avendo bambini più tardi nella vita negli Stati Uniti che mai. Nel 1970, l'età media di una mamma per la prima volta era di circa 21. Nel 2008, l'età media salì a 25 anni.

Nel 2008, quando il numero e il tasso di natalità diminuivano in tutte le altre fasce d'età, il tasso di gravidanza per le donne di 40 anni aumentava del 3% (al tasso più alto dal 1967) e il tasso per le donne di 45 anni e oltre era del 4% .

La valutazione dell'infertilità è generalmente raccomandata per le donne che hanno provato per 12 mesi o più. Ma se hai 35 anni o più, non aspettare un anno intero. Ricevi una valutazione dopo sei mesi, o prima se sospetti che qualcosa non sia giusto, ad esempio se i tuoi periodi non sono regolari o se hai avuto un precedente intervento addominale.

Una volta concepito, e si superano gli aborti del primo trimestre, si ha un rischio maggiore di concepire un bambino con un problema cromosomico. Questo rischio aumenta ogni anno. Se rimani incinta a 25 anni, il tuo rischio di avere un bambino con sindrome di Down, per esempio, è di circa 1 su 1.250, secondo il National Institutes of Health. A 40 anni, il rischio è 1 su 100.

Se avrai 35 anni o più alla tua data di scadenza, ti verrà offerta una consulenza genetica. Normalmente questo viene fatto dall'ostetrica dopo essersi presentati in stato di gravidanza, ma sempre più spesso le coppie optano per una "consulenza pre-concettuale" - un'opportunità per pianificare in anticipo e ottenere informazioni prima di rimanere incinta.

Un consulente genetico può aiutarti a capire i tuoi rischi particolari e decidere se sottoporre a test genetici o diagnosticare problemi cromosomici o altri difetti alla nascita. Tieni presente che ogni donna ha la possibilità di avere un bambino con problemi, indipendentemente dalla sua età.

Anche dopo la gravidanza, l'età continua ad avere un effetto. Più invecchi sei quando rimani incinta, più è probabile che tu abbia una malattia cronica, come l'ipertensione o il diabete, che potrebbe non essere diagnosticata e può influire sulla tua gravidanza.

Sei anche a più alto rischio di sviluppare alcune complicazioni durante la gravidanza - come diabete gestazionale, preeclampsia, distacco della placenta (in cui la placenta si separa prematuramente dalla parete uterina) e placenta previa (in cui la placenta si trova in basso nell'utero, coprire parzialmente o completamente la cervice).

La ricerca mostra anche che le probabilità di avere un bambino con un basso peso alla nascita (meno di 5 1/2 libbre) o un parto prematuro aumentano con l'età. Alcuni studi dimostrano che le donne anziane hanno più probabilità di aver bisogno di pitocina durante il travaglio e la maggior parte degli studi mostra un tasso di parto significativamente più alto nel parto cesareo.

Tutto ciò sembra spaventoso, ma gli studi sulla popolazione non tengono conto del fatto che le mamme si prendessero cura di se stesse o se ricevessero un'adeguata assistenza prenatale. Assicurati di fare entrambe le cose, e la tua possibilità di avere un bambino sano dovrebbe essere simile a quella delle donne più giovani che sono anche in buona salute.

Le donne che partoriscono a 35 anni o più hanno un rischio più elevato di morte fetale e morte materna (sebbene il numero complessivo di nati morti e donne che muoiono di parto ogni anno sia diminuito significativamente negli Stati Uniti negli ultimi decenni). L'aumento del rischio è in gran parte dovuto a problemi medici sottostanti più comuni nelle donne anziane. Una diagnosi e un trattamento corretti contribuiranno a ridurre i rischi per voi e il vostro bambino.

Se stai pensando di rimanere incinta, consulta il medico o l'ostetrica per un esame approfondito. Il tuo fornitore prenderà una dettagliata storia medica e familiare di entrambi i futuri genitori per identificare le condizioni che potrebbero influenzare la tua gravidanza o le tue possibilità di rimanere incinta. È possibile gestire molti dei rischi della gravidanza all'età di 35 anni e fino a vedere il medico o l'ostetrica regolarmente per una buona assistenza prenatale.

Fonte: http://www.curejoy.com/content/what-are-the-risks-of-having-a-baby-if-im-35-or-older/