Cosa devi sapere su Zika e sulla tua fertilità

Potresti ricordare le preoccupazioni riguardo al virus Zika durante le Olimpiadi di Rio, ma sapevi quanto potrebbe influire sulla tua fertilità?

L'infezione da virus Zika, una condizione principalmente trasmessa dalle zanzare, è stata dichiarata un'emergenza sanitaria pubblica internazionale dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

L'infezione è una lieve malattia simil-influenzale, ma ha un impatto devastante sulla salute di un bambino non ancora nato se uno dei genitori è stato esposto al virus - causa microcefalia, che è un difetto alla nascita in cui la testa di un bambino è più piccola del previsto se confrontato con altri bambini dello stesso sesso ed età.

Toby Long, professore associato di pediatria alla Georgetown University, Washington DC, USA, ha dichiarato: "I bambini che sono stati esposti a Zika e nati con microcefalia sono ad alto rischio per una serie di disabilità, tra cui fisica, linguaggio e cognitivo". Queste disabilità persistono per tutta la vita.

Al momento non ci sono farmaci per trattare l'infezione da Zika o la vaccinazione contro di esso.

E in alcune parti di Stati Uniti, Africa e Asia, il virus è ancora in trasmissione attiva, il che significa che è ancora in diffusione.

Di conseguenza, è importante essere consapevoli della presenza di Zika quando si è in viaggio.

Chi è influenzato da Zika?

Chiunque può essere infettato dal virus Zika, ma i professionisti della salute sono più preoccupati per gli uomini e le donne in età riproduttiva che viaggiano nelle regioni colpite dalla Zika.

Colpisce in particolare le persone che stanno cercando di concepire e la donna che è già incinta.

Se siete in queste categorie e avete piani di viaggio quest'anno, la prima cosa che dovete fare è verificare se Zika è attiva nel paese in cui state viaggiando: utilizzate il sito web NHS Fit for Travel.

Non sono incinta - posso ancora viaggiare in una regione di Zika?

Se non sei incinta o stai programmando di concepire, non è necessario evitare i viaggi, poiché le complicazioni di Zika sono rare, ha dichiarato a NetDoctor il professor Whitworth, professore di salute pubblica internazionale presso la London School of Hygiene & Tropical Medicine.

Tuttavia, è importante assicurarsi di continuare a eseguire quanto segue:

- Evita le punture di zanzara indossando camicie e pantaloni larghi e a maniche lunghe e usa un repellente per zanzare, dice il professor Whitworth. Le zanzare Aedes aegypti, che portano il virus Zika, sono più attive durante il giorno, quindi prendi precauzioni extra in questi momenti.

- Il virus può a volte essere trasmesso sessualmente, quindi evitare il sesso non protetto e iniziare a usare la barriera protettiva anche prima di viaggiare, ha detto a NetDoctor un portavoce del Royal College of Obstetricians and Gynecologists (RCOG).

- Continua a usare i preservativi dopo il tuo ritorno dal viaggio, aggiunge il professor Whitworth - le donne dovrebbero usare la barriera protettiva per 8 settimane dopo il ritorno, mentre gli uomini dovrebbero usare la barriera protettiva per sei mesi dopo il ritorno.

- Se sei una donna che è tornata da poco da un'area con trasmissione attiva di Zika e sta vivendo sintomi come febbre, eruzione cutanea o malattia simil-influenzale, consulta immediatamente un medico, consiglia il portavoce di RCOG.

Sono incinta / sto programmando una gravidanza- posso viaggiare in una regione di Zika?

Se sei incinta o stai cercando di concepire, evita viaggi non essenziali in aree con trasmissione del virus Zika alta o moderata.

Le compagnie aeree possono offrire rimborsi o offerte per riorganizzare le vacanze per un'altra volta.

Se non puoi evitare di viaggiare, assicurati di fare quanto segue:

- Utilizzare i preservativi durante e dopo il soggiorno - per sei mesi dopo il ritorno per gli uomini e otto settimane dopo il ritorno per le donne

- Proteggiti dalle punture di zanzare (vedi sopra su come fare questo)

- Fai il test del virus Zika durante il tuo soggiorno o, poco dopo il tuo ritorno, consigli a Jutta Wohlrab, una levatrice internazionale e autrice di bestseller. Guida di Public Health England raccomanda ai medici generici di offrire esami del sangue per l'infezione da virus Zika su tutti i pazienti che ritornano dalle regioni colpite da Zika che mostrano sintomi, mentre alle donne in gravidanza deve essere offerta un'ecografia.

- Cercare il sostegno psicosociale, dice Ana Ayala, legge sulla salute globale LL.M. direttore del programma presso l'Istituto O'Neill di Georgetown Law per la legislazione nazionale e mondiale sulla salute. Ha detto a NetDoctor che l'OMS vuole che i governi forniscano supporto psicosociale alle persone colpite da Zika per aiutare a "sensibilizzare l'opinione pubblica sui rischi di Zika e sui modi per prevenire l'infezione e assicurare la necessaria assistenza e supporto alle persone affette ... per affrontare il possibile stigma e la discriminazione che gli individui colpiti potrebbero affrontare ".

Zika probabilmente si diffonderà nel Regno Unito?

Il sito Web dell'OMS elenca attualmente i paesi europei a rischio moderato da parte di Zika - tra cui Francia, Italia e Malta - consultare il proprio sito Web per un elenco completo.

Il professor Whitworth ha dichiarato: "Il virus Zika è trasmesso principalmente dal morso di una zanzara femmina infetta Aedes aegypti.

"Non vi è alcun rischio che il virus venga diffuso dalle zanzare nel Regno Unito poiché Aedes aegypti non si trova qui perché il nostro clima è troppo freddo. Quindi, attualmente nel Regno Unito e per il prossimo futuro, i rischi di Zika sono interamente legati al viaggio ".

Fonte: http://www.netdoctor.co.uk/healthy-living/sexual-health/a27468/what-you-need-to-know-about-zika-and-your-fertility/